Una festa che prevede il lancio di "torte" di cacca di mucca? Si tiene a Kairuppala, un villaggio indiano nell'Andhra Pradesh, in cui si pensa che questa tradizionale pratica debba portare salute e prosperità ai partecipanti. L’origine della festività è legato a una leggenda: il dio Veerabhadra Swamy (un’incarnazione di Shiva) e la dea Bhadrakhali si innamorano e decidono di sposarsi. Per scherzo, Veerabhadra Swamy dice all'amata che non vuole più sposarla e la sua famiglia, per vendicarsi, sommerge il promesso sposo di cacca di mucca. Questo scatena la reazione del dio e del suo clan, che reagiscono nello stesso modo. Alla fine, la battaglia si conclude con la pace e il matrimonio. Oggi nel villaggio di Kairuppala viene ricreato il mitico scontro, usando le stesse puzzolenti armi. La festa coinvolge centinaia di partecipanti divisi in due squadre e migliaia di spettatori che osservano la battaglia dagli alberi o dai tetti per non essere colpiti dai “proiettili”. Alla fine, tutti celebrano l’unione delle due divinità.

E' tutto pronto per il lancio delle torte di cacca!


Se una festa popolare ha le sue radici nella tradizione, lo stesso non ci può dire per i Poop-Cafè. Che cos'avrà spinto l'ideatore di questi bar a scegliere la cacca come tema per l'arredamento e per le consumazioni da offrire agli avventori? 
Il primo locale che ha scelto il gabinetto come leit-motiv è stato il Modern Toilet di Taiwan, nato nel 2004. Al posto delle sedie, ci sono le tazze del wc e cibo e bevande vengono serviti in contenitori a forma di gabinetti e di pappagalli (non i volatili. Quelli che si usano anche negli ospedali!) 


Il gelato sarà anche buono, ma l'aspetto lascia molto dubbiosi!


Il Ddong-Cafè di Seul, in Corea, ha un ampio menù tutto a tema cacca. C'è solo l'imbarazzo della scelta!


I Tomato Beef Spaghetti sono anche troppo evocativi! (Credit: foto di @Pamela Trincado)


Il primo Poop-Cafè in occidente ha aperto i battenti a Toronto, in Canada, per mano di una giovane coreana, Lien Nguyen. La ragazza in un’intervista a un giornale locale ha spiegato questa sua trovata: “È divertente mettere il cibo e la cacca insieme. È un confronto inusuale, ma che andava fatto. È da tempo che ho quest’idea in testa, da quando ho fatto visita a mia mamma a Taiwan un paio d’anni fa“. “La cacca è considerata molto disgustosa – prosegue Lien nell’intervista -. Ma sono sicura che grazie al mio locale la gente cambierà idea su questo tabù”. 


Per fortuna, non è quello che sembra!


Ma c'è chi si è spinto addirittura oltre! Dal Giappone arriva un locale ancora più incredibile: un ristorante in cui il sapore dei piatti cerca di replicare quello degli escrementi!
Si tratta del locale di proprietà di Ken Shimizu, famoso attore hard del Sol Levante conosciuto come "il re del porno". E pare che l’idea di un piatto di curry al sapore di cacca gli sia venuta per celebrare il film che gli ha dato fama, dove si cimentava in una performance scatologica. O per soddisfare la sua innata curiosità di sapere che gusto hanno gli escrementi. Dare al "curry alla cacca" un sapore autentico comporta l'utilizzo di un bel po' di ingredienti. Ci vogliono cipolla, carota, pollo tritato, zucca amara, cacao in polvere, tè di genziana verde giapponese amaro e polvere di curry. E il tutto viene servito in un piatto che ricorda un water.
Nonostante il gusto orribile, il costo del curry di Shimizu è molto alto e i margini di profitto sono bassi. Ma lui sostiene di poter contare su alcuni clienti fedeli. "Molti ospiti visitano il ristorante ogni giorno e ci sono sempre più clienti di ritorno", afferma. "Molti ci visitano per soddisfare la loro curiosità: vogliono sapere che sapore hanno le feci. Alcuni lo usano come gioco di rigore. Molti clienti tornano perché si divertono a vedere la reazione degli altri ospiti." Il ristorante va comunque avanti per la sua strada, fiducioso che la stranezza possa incuriosire un numero sempre crescente di persone.



Ken Shimizu mostra orgoglioso il suo curry alla cacca!


Dopo averti mostrato questo bizzarro ristorante, sembra quasi fuori luogo ricordarti che POO&JOY è un prodotto che impedisce all'odore della cacca di lasciare la tazza del gabinetto, perché crea una barriera sulla superficie dell'acqua che intrappola i fetidi miasmi. Ma ci auguriamo che tu preferisca la cacca che non puzza al curry che sa di cacca! 

Prodotti correlati

Commenti (0)

Nessun commento al momento

Nuovo commento